News

Governo: Cesa, Di Maio è incerto e confuso

Segretario centristi, non possiamo permetterci altra recessione
(ANSA) – FIUGGI (FROSINONE), 16 SET- “Il vicepremier Luigi Di
Maio ci pare incerto e confuso. Un giorno vorrebbe chiudere
l’Ilva, l’altro firma l’accordo per rilanciarla. Un giorno
vorrebbe cancellare l’obbligo dei vaccini, un altro giorno lo
conferma”. Lo ha detto il segretario dell’Udc Lorenzo Cesa
durante il suo intervento di chiusura della festa dell’Udc a
Fiuggi.
“Poi – ha aggiunto Cesa- ci sono i proclami che fanno
rabbrividire: dicono che vogliono ristatalizzare tutto. Ma sono
il movimento del cambiamento come dicono o l’ex Partito
Comunista Sovietico? Purtroppo, in questo momento, hanno in mano
le redini del Paese”. Per Cesa “l’economia italiana sta
rallentando la sua crescita, le imprese investono meno,
l’occupazione ha smesso di crescere ed è tornata a invertire la
rotta. Al governo dico che non possiamo permetterci un’altra
recessione. Ora bisogna scrivere la legge di Stabilità. Ora si
deve fare sul serio. L’Italia ha bisogno di certezze e di una
visione del futuro”. (ANSA)