News

Referendum: Cesa, piazza è del popolo, la riforma costiuzionale NO

“La piazza è del popolo ma la riforma costituzionale NO perché crea un Senato che non solo diventa un dopo-lavoro dei consiglieri regionali e sindaci ma i suoi componenti vengono scelti dai capi dei partiti nelle stanze dei palazzi. Sulle iniziative legislative del popolo e referendum si aumentano i quorum. Non solo, si crea una corsia preferenziale per il Governo con i provvedimenti a data certa: è una riforma squilibrata che ‘avvantaggia’ il Governo a discapito degli altri organi come Parlamento e Regioni. Votiamo NO per non allontanare i cittadini dalla politica”. Lo afferma il segretario nazionale UDC Lorenzo Cesa commentando la manifestazione del Sì a Piazza del Popolo.