News

Italicum: Cesa, obiettivo è radere al suolo culture politiche

“Sull’Italicum più volte noi dell’UDC abbiamo detto che non ci piaceva perché non eliminava i difetti del Porcellum dichiarato incostituzionale. Una legge che non consente ai cittadini di eleggere i propri parlamentari con le preferenze non è una legge democratica. E se questa stessa legge prevede pure che il premio di maggioranza vada ad un solo partito, pure se al primo turno prende appena il 25% dei voti, allora facciamo suonare l’allarme rosso, e siamo in buona compagnia se il Presidente Napolitano ha raccolto anch’esso queste preoccupazioni. Perché questa legge punta ad un solo obiettivo: radere al suolo intere culture politiche, cancellare le differenze, omologare tutti”. Lo ha detto il segretario nazionale UDC Lorenzo Cesa dal palco di Gallipoli nel corso del suo intervento di chiusura alla festa nazionale UDC.