News

Euro Bank Notes

Banche: Cesa, da Salvini parole inaccettabili, sì a Commissione inchiesta per far luce su responsabilità

“Bisogna abbassare i toni: nel nostro Paese si sono usano parole molto dure e forti che non sono di buon esempio per i giovani”. Cosi il segretario nazionale Udc ed europarlamentare PPE Lorenzo Cesa, ai microfoni di Rainews24, ospite de Il Transatlantico, in diretta da Strasburgo, commenta le parole di Matteo Salvini che si è scagliato oggi contro Renzi. “E’ stato fatto un decreto che ha salvato 7 mila posti di lavoro e milioni di risparmiatori. Questa è la realtà. Che non ci sia stata una vigilanza prima? Anche questa è una realtà – ha precisato Cesa – e su questo bisognerebbe che la Commissione di inchiesta si attivi quanto prima e si verifichino di chi sono state le responsabilità: qualcosa, di certo non è funzionato. Dobbiamo evitare che quello che é avvenuto si ripeta per altre Banche. L’Europa non c’entra assolutamente nulla. E’ inaccettabile che si scarichino sull’Europa responsabilità che sono invece di istituzioni italiane”, ha concluso Cesa.