News

Sud: Cesa, no Italia a due velocità, si acceleri su Piano per Mezzogiorno

“Il dato sull’occupazione che al Sud cresce più che al Centro Nord non può offuscare l’altro dato importante: il Pil italiano nel 2015 crescerà dello 0,1% nel Mezzogiorno, mentre nel Centro e nel Settentrione la crescita sarà dell’1%. L’Italia non può viaggiare a due velocità. Queste cifre impongono di premere sull’acceleratore in vista del Piano per il Mezzogiorno”. Così il segretario nazionale Udc Lorenzo Cesa commentando il rapporto Svimez diffuso oggi a Montecitorio. E’ significativo, secondo Cesa, che “l’andamento dei consumi è stimato in +0,9% al centro Nord e solo un +0,1% al Sud. “Sono dati allarmanti – afferma -. L’economia al Sud è ferma. Bisogna sfruttare al meglio le risorse che arrivano dall’Unione europea e, per queste ragioni, resto convinto del fatto che sia importante un’azione di coordinamento attraverso una cabina di regia nazionale. La questione del Mezzogiorno riguarda l’Italia. Il Paese non riparte, se non riparte anche il Sud”.