News

Unioni civili: Cesa, non voteremo equiparazione matrimonio, stiamo da parte bambini

“E’ giusto che non ci siano cittadini di serie A e cittadini di serie B sul piano dei diritti civili ed economici. Serve una legge che ci allinei con gli altri Paesi europei ma se qualcuno pensa di utilizzare questa legge come una leva per far passare equiparazione tra matrimonio previsto dalla Costituzione e unioni gay, deve sapere che noi questa cosa non la voteremo”.Lo ha detto il segretario nazionale Udc Lorenzo Cesa intervenendo alla festa Udc di San Giovanni Rotondo.
“Gli adulti possono anche chiedere la luna ma noi stiamo dalla parte dei più deboli. Continueremo a pretendere che non si tocchi il diritto di ogni bambino di avere un padre e una madre. I questa vicenda i più deboli sono i bambini”, ha aggiunto Cesa.